Trio Weithaas biog, - Filarmonica_Trento

Vai ai contenuti
Trio Weithaas

Antje Weithaas, violino
Marie-Elisabeth Hecker, violoncello
Martin Helmchen, pianoforte

Nell’aprile del 2017, all’Elbphilharmonie di Amburgo, tre affermati solisti abituati alle grandi folle e alle spettacolari partiture con orchestra, decidevano di riservare una parte del loro lavoro a un repertorio particolare della musica da camera, il Trio con pianoforte. Cominciava così l’avventura artistica del Trio Weithaas, Hecker, Helmchen: un percorso intimo nel quale confluivano l’esperienza di Antje Weithaas e le irruenti personalità dei giovani Martin Helmchen e Marie-Elisabeth Hecker. Il carisma di Antje Weithaas sul palcoscenico è stato costruito a fianco delle più apprezzate orchestre e direttori: Bamberg Symphony, Dresden Philarmonic , Los Angeles Philarmonic, BBC Symphony…, Sir Neville Marriner, Yuri Temirkanov... Antje Weithaas ha iniziato lo studio del violino a quattro anni, perfezionandosi alla Hochschule Hans Eisler di Berlino. Vincitrice dei concorsi Kreisler, Bach di Lipsia, Joachim di Hannover, dal 2004 è docente all’Università delle Arti di Berlino. La violoncellista Marie-Elisabeth Hecker, nata a Zwickau nel 1987 ha attirato l’attenzione del mondo internazionale grazie al successo riportato nel 2005 al Concorso Rostropovich dove, per la prima volta, un concorrente si vedeva assegnare primo premio e due premi speciali. Da allora è una delle più richieste soliste e cameriste d’oggi. Allieva di H. Schiff, suona in duo con il marito, il pianista Martin Helmchen ed è (dal 2017) docente alla Hochschule für Musik di Dresda. Altrettanto strepitoso è il curriculum di Martin Helmchen, da anni sulla scena internazionale assieme a Berliner, Wiener Philharmoniker, London Philharmonic e Boston Symphony Orchestra. Una carriera iniziata nel 2001 con la vittoria al Concorso C.Haskil. Dal 2010 Helmchen è professore associato di musica da camera presso l’Accademia di Kronberg.
Torna ai contenuti