Calogero Palermo clarinetto, GoYa Quartet Amsterdam - Filarmonica_Trento

Vai ai contenuti
GoYa Quartet Amsterdam
Calogero Palermo
clarinetto
Dalla prestigiosa Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam la Filarmonica di Trento ha invitato per la presente stagione un gruppo autorevole di interpreti capitanati da Calogero Palermo, primo clarinetto dell’orchestra e figura assai nota e ammirata nell’ambiente internazionale dello strumento. Nato a Mazarino, in Sicilia, si è diplomato giovanissimo al Conservatorio di Palermo vincendo rapidamente il posto di prima parte nelle orchestre del Teatro Bellini di Catania, del Teatro dell’Opera di Roma e dell’Orchestra National de France. Dopo l’affermazione al concorso Jeunesses musicales di Bucarest si impone sulle scene artistiche internazionali a fianco di Daniele Gatti, Riccardo Muti, Daniel Harding, Yuri Temirkanov e Valery Gergiev. Numerose le incisioni e le registrazioni televisive come pure le composizioni espressamente a lui dedicate. Palermo affianca all’attività concertistica quella didattica che lo vede impegnato in corsi di alto perfezionamento e Master Classes sia in Italia che all’estero (dal Mozarteum Salzburg al CRR de Paris, Tokyo University of the Arts…).
Il GoYa Quartet Amsterdam è nato nel 2014 all’interno dell’orchestra della Royal Concertgebouw Orchestra, dove Sylvia Huang, Mirelys Morgan Verdecia, Martina Forni e Honorine Schaeffers hanno subito condiviso una grande affinità musicale e un’importante amicizia. Le quattro musiciste, provenienti da Belgio, Cuba, Italia e Francia hanno presto riscontrato successo esibendosi in Belgio, Olanda, Lituania, Lettonia ed Estonia. Una bella versatilità le ha portate a creare un repertorio che spazia da Haydn a Bartók, passando per Schumann e Ravel lavorando spesso con altri colleghi della Royal Concertgebouw.

Torna ai contenuti