12Dic
VOX LUMINIS 12 DicembreDic 2021 19:15Via Giuseppe Verdi, 30, Trento, Italia

Stagione Concerti

ensemble vocale

 

Lionel Meubier direttore

Puer natus in Bethleem
Avvento

S.Scheidt (1587-1654)
Das alte Jahr vergangen ist

J. M. Bach (1648-1694)
Sei, lieber Tag, wilkommen
Nun treten wir ins neue Jahr

Annunciazione
H. Schütz (1585-1672)
Deutsches Magnificat

J. Ch. Bach (1642-1703)
Lieber Herr Gott

J. M. Bach (1648-1694)
Fürchtet euch nicht

J. H. Schein (1586-1630)
Von Himmel Hoch

M. Praetorius (1571-1621)
Wie Schön leuchtet der Morgenstern

Natività

S. Scheidt (1587-1654)
Puer natus in Bethlehem

H. Schütz (1585-1672)
Hodie Christus natus est

S. Scheidt (1587-1654)
Jauchzet Gott alle Land

H. Schütz (1585-1672)
Ein Kind ist uns geboren (SWV 384)

A. Hammerschmidt (1611-1675)
Freude, Freude, Grosse Freude

Adorazione
J. Pachelbel (1653-1706)
Singet dem Herrn

M. Praetorius (1571-1621)
Angelus ad pastores ait

H. Praetorius (1560-1629)
In dulci Jubilo

S. Scheidt (1587-1654)
O Jesulein Süß, O Jesulein Mild

Al di là del significato specifico della singola parola o del valore narrativo del testo verbale, la musica vocale del passato (dal canto gregoriano alla polifonia, in un contesto prevalentemente sacro) ha acquisito negli ultimi decenni un fascino particolare, conquistando sia un grande pubblico di ascoltatori che un significativo numero di esecutori. Frutto di una singolare sovrapposizione – quasi inaspettata, nemmeno intuita si direbbe, ma latente – fra cultura e liturgia cristiana. Due mondi che proprio la modernità tornava a unire offrendo agli studiosi un campo nuovo di lavoro e ai fruitori una suggestione interiore particolarmente ricercata a partire dagli anni Sessanta/Settanta del Novecento, quando a imporsi erano una serie luminosa di gruppi vocali inglesi, dal Deller Consort a The King’s Singers. Una spiritualità riconosciuta nel ‘prodotto’ sonoro che raggiungeva l’apice con il successo mondiale dei monaci di Silos con una Lamentazione gregoriana capace di vendere oltre le 300 mila copie di CD, ribadita dai progetti successivi dell’Hilliard Ensemble (si pensi a Officium) e, nella scrittura, dalle opere di Arvo Pärt. La conferma di questo fascino si trova proprio nel presente appuntamento con un altrettanto illustre complesso vocale (con sostegno di strumenti) questa volta proveniente dal Belgio, il Vox Luminis, fondato nel 2004 dal suo attuale direttore artistico Lionel Meunier capace di offrire ogni anno, più di sessanta concerti girando tutti i continenti. Il nucleo centrale del complesso (flessibile nel numero secondo i programmi) proviene dal Reale Conservatorio dell’Aja; il suo repertorio prende come riferimento i grandi polifonisti italiani, inglesi e tedeschi attivi fra XVI e XVIII secolo. Sin dal suo debutto l’ensemble si è distinto per un particolare amalgama vocale, seducendo per qualità d’intonazione, colore e uniformità delle sue voci. Le sue numerose registrazioni hanno meritato molteplici premi (Gramophone Recording, Diapason d’or). Vera e propria “icona mondiale della musica antica”, il Vox Luminis si presenta a Trento per la prima volta.

 

Cantanti

Sara Jäggi, Zsuzsi Tóth, Stefanie Vero, Caroline Weynants, Kristen Witmer, soprano
Victoria Cassano, mezzosoprano
Alexander Chance, Daniel Elgersma, Jan Kullmann, controtenore
Robert Buckland, Philippe Froeliger, tenore
Sebastian Myrus, basso
Lionel Meunier, basso e direzione artistica

Continuo

Ricardo Rodríguez Miranda, viola da gamba
Benoît Vanden Bemden, violone, contrabbasso
Bart Jacobs, organo
Anthony Romaniuk, clavicembalo e organo

  • Società Filarmonica Trento
    Organizzatore di VOX LUMINIS
    Modalità di accesso: Nell’ottica di garantire totale sicurezza e incolumità, i concerti potranno avere luogo in diverse modalità:  dal vivo, con pubblico in sala in una (ore 19.15) o due rappresentazioni (ore 18 e 20), in base alle disposizioni vigenti  in collegamento streaming (ore 20) in diretta dalla Sala, in questo caso in un’unica rappresentazione, ma con possibilità di visione fino ad una settimana dal concerto. In considerazione della varietà di fruizione dei concerti, il consueto abbonamento è da considerarsi soprattutto come importante forma di sostegno e vicinanza del pubblico per la realizzazione delle attività della Filarmonica. Accesso per tutti i concerti di stagione Euro 120,- Carnet di quattro concerti a scelta Euro 40,- Biglietto singolo concerto Euro 15,- Biglietto singolo studenti Euro 8,- Quota Sociale (solo per abbonati) Euro 10,- Accesso concerti in collaborazione con il comitato Amur-Dimore Storiche Biglietto intero Euro 10,- Biglietto ridotto abbonati stagione Euro 5,- I titoli di accesso possono essere acquistati online o a mezzo bonifico bancario (previo accordo telefonico o via mail). La Società si riserva di apportare ogni variazione che si rendesse necessaria in dipendenza di ragioni tecniche e organizzative.
Import to Google Calendar

Luogo

Società Filarmonica di Trento, Via Giuseppe Verdi, 30, Trento, Italia

Direzioni

Could not find route!

  • Programma
  • Ospiti
  • Attendance
  • Previsioni meteorologiche
  • Commenti

Weather data is currently not available for this location

Bollettino meteorologico

Oggi stec_replace_today_date

stec_replace_today_icon_div

stec_replace_current_summary_text

stec_replace_current_temp °stec_replace_current_temp_units

Vento stec_replace_current_wind stec_replace_current_wind_units stec_replace_current_wind_direction

Umidità stec_replace_current_humidity %

Si sente come stec_replace_current_feels_like °stec_replace_current_temp_units

Previsioni meteorologiche

Data

Tempo metereologico

Temperatura

stec_replace_5days

Prossime 24 ore

Offerto da openweathermap.org